Homepage / pubblicazioni / Israele e Arabia Saudita: prospettive di normalizzazione?
Correttore di bozze - Esperta di testi - Traduttrice - Correttore di bozze - Esperta di testi - Traduttrice -

Israele e Arabia Saudita: prospettive di normalizzazione?

Israele e Arabia Saudita, pur essendo stati nemici per decenni, ora sono sempre più vicini, nel tentativo di creare un contrappeso al sempre più forte Iran. Dato che condividono un certo numero di interessi comuni, in particolare nel settore della sicurezza, Israele e Arabia Saudita sembrano essersi ritrovati. Di conseguenza, entrambi i paesi hanno migliorato di recente, in silenzio, le loro relazioni.

 

Nella grande tradizione del “il nemico del mio nemico è mio amico”, Israele e Arabia Saudita stanno ora cercando di trovare un terreno comune. Tuttavia, le loro differenze e inimicizie hanno una storia antica e sono ormai incastonate nella struttura geopolitica regionale. Possono trovare veramente il modo di collaborare? Quali sono stati i cambiamenti recenti che ora stanno costringendo i due nemici naturali a trasformarsi in alleati potenziali ed è la prima volta che qualcosa di simile è accaduto? In che modo stanno cercando di cooperare e quanto possono andare avanti? Sono le minacce attuali abbastanza gravi per entrambi per farli continuare in questa direzione? Potranno andare più lontano normalizzando le loro relazioni e quali sarebbero le insidie e i potenziali guadagni di questo sviluppo?

 

Il presente contributo intende rispondere a questi interrogativi analizzando i recenti sviluppi in Medio Oriente e in particolare come essi abbiano influenzato il nuovo riavvicinamento tra Israele e Arabia Saudita.

 

Israele e Arabia Saudita si sono resi conto di essere incapaci di contrastare la recente crescente influenza dell’Iran, comprendendo che la loro sicurezza nazionale è in pericolo. Sia per scelta o per caso, la politica degli Stati Uniti nella regione sembra aver perso un’occasione, lasciando vuoti di potere che Iran e Russia stanno cercando di riempire. Tutto ciò ha reso Israele e Arabia Saudita sempre più preoccupati e alla ricerca di nuove strategie di sicurezza e potenziali alleati in luoghi dove normalmente non avrebbero mai pensato.

 

Negli ultimi quindici anni le primavera arabe, le guerre regionali e civili hanno cambiato sostanzialmente l’equilibrio di potere nella regione, portando alla nascita di nuovi poteri e favorendo nuove alleanze. Per capire il motivo per cui paesi come Israele e Arabia Saudita stiano contemplando una cooperazione e un riavvicinamento diplomatico, si devono prendere in considerazione alcuni degli sviluppi avvenuti nella regione e come essi abbiano modificato e alterato le dinamiche geopolitiche preesistenti.

L’articolo è stato pubblicato in esclusiva su Storia in Network.

 

Puoi leggere direttamente l'intera pubblicazione

Comments are closed.